Altro punto d'oro del Mantova: é 0-0 con la Reggiana al Mapei Stadium

.
.
- 162960 letture

Il Mantova si presenta al via al Mapei Stadium con l'inedita coppia in avanti Guazzo - Marchi e capitan Caridi, di rientro dai due turni di squalifica, in panchina. Primo tempo equilibrato e di studio tra le due formazioni. I biancorossi tengono bene il campo, ma si rendono pericolosi una sola volta, con un tiro in corsa di Guazzo fuori dallo specchio della porta difesa da Narduzzo. Gli uomini di Ciccio Graziani rischiano però di capitolare al 40' quando la Reggiana va vicino al gol. Una deviazione del roccioso difensore Bambo Diaby finisce prima sulla traversa e poi, sulla prosecuzione dell'azione, sono prima Vinetot e poi Siniscalchi a rinviare sulla linea di porta ed evitare così il vantaggio dei padroni di casa. Il Mantova arriva all'intervallo con un po' di affanno. Ripresa: dopo pochi minuti dentro il Tano a sostituire Guazzo. Subito protagonista il numero 10 biancorosso, con spunti che creano grattacapi alla difesa granata. Al 70' Mantova vicino al gol con Enzo Di Santantonio, che arriva di un soffio in ritardo per una deviazione sotto porta. Soffre il Mantova nei minuti finali e nei cinque minuti di recupero concessi dall'arbitro Robilotta. Finisce 0-0 il derby tra Reggiana e Mantova. Punto d'oro quello dei biancorossi che allunga la striscia positiva del Mantova, con otto punti nelle ultime quattro partite disputate.

Ora i virgiliani aspettano tra sette giorni il Teramo al Martelli. Sarà l'occasione anche per festeggiare i 106 anni di storia biancorossa.

Stefano Rossi