Poggese femminile, Roveri e Santin show, Fiorano battuto

Poggese femminile
Poggese femminile
- 58377 letture

Habemus Poggese! Dopo quasi due mesi complicati, nei quali le biancazzurre sembravano essersi irrimediabilmente smarrite, la gara contro il Fiorano ha rimesso in mostra la squadra che avevamo ammirato ed applaudito per tutto il girone d’andata. Sugli scudi Roveri (tris) e Santin (doppietta) ma a far sorridere mister Ghidoni è soprattutto la prestazione ed il gioco a tratti spumeggiante.

La partita si mette male per le mantovane che dopo 3’ vanno sotto: discesa inarrestabile della Merdukh, cross dalla linea di fondo, respinta della Bosi ma la Solomita è lesta a ribadire in rete per il clamoroso vantaggio del Fiorano. Tornano i fantasmi delle ultime partite e nel primo quarto d’ora la Poggese non riesce a impensierire la difesa modenese. A poco a poco il centrocampo poggese prende il sopravvento e dopo alcuni tentativi sventati dalla retroguardia ospite, ci pensa la Roveri con una bellissima punizione dai 25 metri a rimettere il risultato in parità. Al minuto 27 vantaggio della Poggese: la Potenza recupera palla e serve immediatamente la Santin che dal limite dell’area lascia partire un siluro che si infila sotto l’incrocio. Il gioco della Poggese si sviluppa in maniera molto fluida, la Guidorzi (al rientro dopo la squalifica e autrice di una fantastica partita) sfiora il tris ma trova la pronta respinta della Roda. Il gol del 3-1 arriva un attimo dopo, con la Santin brava a deviare di testa un preciso cross della Roveri. Al tramonto del primo tempo la Poggese mette al sicuro il risultato. Santin riceve palla in area, si libera di un’avversaria e viene stesa: calcio di rigore trasformato con freddezza dalla Roveri. La ripresa vede la Poggese in pieno controllo del match e al 61’ arriva il gol del definitivo 5-1: punizione dal lato sinistro dell’area e la Roveri disegna una parabola imprendibile con il pallone che bacia la traversa e si infila in rete. Da qui in avanti i ritmi si abbassano anche se le biancazzurre sfiorano a più riprese la sesta rete con Guidorzi (palo dopo una grande azione corale), Zaniboni, Santin, Potenza e con Garosi che in ben due occasioni spara addosso al portiere ospite da pochi passi. Da segnalare, in chiusura di partita, un prodigioso intervento della Bosi che devia in corner la conclusione ravvicinata della Gritto.

Una ottima Poggese, quella vista a Quingentole, che fa ben sperare in vista delle prossime importantissime sfide nel mese di aprile che si prospetta tanto avvincente quanto decisivo. Nel big-match di giornata il Vignola ha battuto 3-1 il Pievecella con la classifica che ora recita: Pievecella 43, Poggese 40 e Vignola 37 ma con le ragazze di Ghidoni che hanno disputato due partite in meno rispetto alle rivali. Domenica la Poggese è attesa dalla delicata trasferta di Maranello: con il contemporaneo turno di riposo del Pievecella, in palio c’è la vetta della classifica.

ACD POGGESE – J Fiorano 5:1

Marcatori: 3’ Solomita (JF), 21’, 42’ rig. e 61’ Roveri, 27’ e 33’ Santin

ACD POGGESE: Bosi, Campagnoli, Natali, Bertarello, Riccio, Guidorzi, Santin (83’ Garosi), Schiavon (67’ Oliani), Squassabia (57’ Zaniboni), Roveri (86’ Calmis), Potenza (79’ Mazzali F). A disposizione: Roncoletta. Allenatore: Ghidoni

J Fiorano: Roda, Topalli, Canto, Gherardi, Bergonzoni, Solomita, Lenzotti, Toni, Merdukh, Discianni, Gritto. A disposizione: Morselli, Mangiacasale, Guzzi, Bellone. Allenatore: Solomita

Arbitro: Sig.Coppola di Ferrara

Note: 50 spettatori circa

Nicolo Guandalini